Neonati: quando iniziare a uscire all’aria aperta?


Neonati: quando iniziare a uscire all’aria aperta?

I pediatri lo ripetono in continuazione. Per crescere al meglio, i bimbi hanno bisogno di una sana alimentazione, di una famiglia amorevole e, dulcis in fundo, di una salutare vita all’aria aperta.

Ma le mamme che si trovano a casa con un pargoletto appena nato, quando possono iniziare ad uscire? E se i bimbi sono nati nei periodi invernali, non farà troppo freddo per un neonato?

La risposta è una e sola: no. I dottori lo spiegano in poche parole: un neonato che sta bene non presenta alcuna controindicazione ad uscire all’aria aperta fin dai primi giorni di vita. Anzi, stare sempre chiuso in casa ( magari con la temperatura interna troppo alta o troppo secca, o con qualche parente un pò raffreddato) rappresenta un reale fattore di rischio.

Certo, da evitare le passeggiate sotto le bufere di neve o i temporali incessanti. Ma per tutte le altre condizioni, un pò di tempo trascorso all’aria aperta farà bene ai piccini, in primis, e ai genitori anche.

PERCHE’ L’ARIA APERTA FA BENE AI NEONATI Appena escono dalle mura domestiche, i neonati sono esposti ad una serie di stimoli ( visivi, olfattivi, uditivi) che non possono che fare bene. Luci, ombre, rumori di sottofondo sono tutte piccole emozioni che i bimbi iniziano a vivere, non appena vengono accompagnati fuori da casa. Non solo, all’aria aperta il loro corpo inizia ad immunizzarsi e, se dovesse sbucare anche solo qualche raggio di sole, la luce stimolerà la produzione di vitamina D, fondamentale per la crescita e per la calcificazione delle ossa del bimbo.

Se non bastasse, guardiamo anche ai vantaggi che una sana passeggiata ha per le neomadri: svago, in primis, perchè ore e ore trascorse chiuse in casa non favoriscono certo buon umore e serenità; miglioramento della circolazione delle gambe e, da non trascurare, lotta a quei possibili chili di troppo che la gravidanza ha regalato.

DOVE ANDARE Assodati i pro della vita all’aria aperta, dove si va? Facile: per i neonati gli ambienti migliori sono aree verdi e spazi molto aperti, lontani da traffico e fonti di inquinamento ( evitate pertanto strade troppo trafficate), dove anche le mamme o i papà possono trascorrere un pò di tempo sereni. Assolutamente da abolire l’idea di chiudersi in centri affollati ( come i centri commerciali) dove i neonati possono facilmente contrarre virus di ogni sorta.

ACCORGIMENTI PER LE PRIME PASSEGGIATE ALL’ARIA APERTA Se uscite per fare una passeggiata, ricordatevi di cercare aree in cui sarà facile anche allattare: magari un parco o una zona con delle comode panchine può essere d’aiuto.

Inoltre, per le vostre uscite, scegliete carrozzine e passeggini adatti e confortevoli: per il passeggino, l’ideale è che abbia lo schienale regolabile in più posizioni e totalmente reclinabile per conciliare il riposo del bimbo. Inoltre i passeggini con cappottina, coprigambe e parapioggia sono assolutamente indispensabili per non rinunciare a delle salutari camminate all’aria aperta anche nei mesi più freddi. Da non dimenticare che, nel periodo invernale, un ottimo alleato è il sacco per passeggini: l’imbottitura terrà i bimbi al caldo, il cappuccio li riparerà dal freddo e dal vento. Insomma: non ci saranno più scuse per non uscire di casa!