Primo respiro e primo pianto del bimbo: W la Vita


Primo respiro e primo pianto del bimbo: W la Vita

Primo respiro, viene preparato sin dal travaglio, si verifica nell’istante della venuta al mondo ed è seguito dal primo pianto, quello più atteso.

In uno dei precedenti post, abbiamo parlato di Singhiozzo del feto ed abbiamo scritto del fatto che il singhiozzo si può manifestare già nella pancia della sua mamma, ancora prima quindi, dell’inizio della vera respirazione, ecco, della respirazione ne parliamo in questo post.

I  polmoni (l’ultimo degli organi che si formano infatti nella vita intrauterina)  durante la vita fetale sono inattivi, a fornire al feto l’ossigeno necessario è il sangue materno, attraverso la placenta. Nonostante questo, come detto nello scorso post, i polmoni ed il diaframma si muovono e questo è necessario per allenare i muscoli pettorali per quando, dopo la nascita, dovranno espandersi per riempire i polmoni di ossigeno (lo sviluppo del polmone fetale inizia a 6 settimane di età gestazionale e prosegue fino al 2° anno di vita).

Durante il travaglio, per via di un complicato quanto perfetto processo di svuotamento, i polmoni si liberano del liquido (alveolare) in essi contenuto; al momento della nascita infatti, per far si che ci sia l’effettivo inizio della loro funzione vitale, dall’organismo viene scatenata l’importante reazione del pianto, che fa espandere i polmoni, libera le vie respiratorie dal liquido a cui si sostituisce l’ossigeno ed ecco che inizia la regolare respirazione. Il primo pianto, quindi, decreta inevitabilmente il suo primo respiro, segna il momento nel quale il bimbo percepisce la sua nuova condizione: s’accorge di essere circondato da luci, suoni, avverte una temperatura nettamente differente a quella dentro la pancia della sua mamma. Insomma, sto povero bimbo da un momento all’altro si trova catapultato in un ambiente completamente differente da quello dove ha avuto residenza per diversi (nove) mesi..avrà pure ragione di farsi un pianto no?

E, si sa, quel (tanto atteso) pianto, come la stragrande maggioranza delle mamme dice (possiamo anche dire tutte): è il più bel pianto che si sente in tutta la vita.

Il primo pianto…in mezzo a tanta gioia!

Che aggettivo useresti per raccontare quel momento?

.