Quanti nomi si possono dare al bambino?


Quanti nomi si possono dare al bambino?

quanti nomi si possono dare ai nostri bambini, quali evitare e attenzione alle virgole che fanno la differenza.


In altri post sul tema nomi, abbiamo visto come fare l'iscrizione all'anagrafe, abbiamo letto di quali siano i nomi più diffusi, ma attenzione, ci sono delle regole da rispettare per la scelta del nome.

Quantità di nomi e occhio alle virgole.

La regolamentazione sui nomi riguarda la quantità di nomi attribuibili e quali siano da evitare. Per quanto riguarda il numero, è possibile dare al massimo tre nomi, che verranno registrati ufficialmente. Questi tre nomi, compariranno in ogni atto o documento ufficiale, amministrativamente riconosciuto. Ovviamente nella vita di tutti i giorni, ma questo è già prassi comune, verrà usato uno dei nomi. Facciamo un esempio: nel caso i nomi attribuiti siano Giovanni Antonio Vinicio, è matematico che nella vita di tutti i giorni questa persona verrà chiamata Giovanni e basta, anzi, direttamente Gio'!

Attenzione, se i tre nomi sono separati da virgole, nei documenti ufficiali comparirà solamente il primo dei tre.

Quali nomi sono vietati.

Nella scelta del nome, occorre fare attenzione a non incappare in nomi non regolamentari. Vediamo quali sono quelli ammessi (la maggior parte) e quali invece no (nomi impossibili!). Possiamo scegliere tutti i nomi che vogliamo, anche nomi non "italiani" purché scritti con le 26 lettere dell'alfabeto (quindi comprese K, J, X, Y, W). Forse non tutti sanno che, solo dal 2000, è possibile scegliere nomi di aree geografiche (quindi Africa, America, Asia, Europa, Oceania).

Quelli non ammessi, o non accettati, sono:

- il nome del padre, della madre o di fratelli/sorelle in vita;

- un nome maschile per una bambina o un nome femminile per un bambino;
ci sono due eccezioni e riguardano il nome Andrea, che è riconosciuto per entrambi i sessi e Maria, che si può associare come secondo nome per i maschi (per esempio Francesco Maria);

- nomi di fantasia (per esempio prendendo spunto dai fumetti o dai cartoni animati);

- nome che possa risultare offensivo o ridicolo;

- i nomi di personaggi storici (che magari non godono di buona fama, es.: "Osama Bin Laden", "Adolf Hitler") ;

- nomi di personaggi della letteratura (es.:"Hannibal Lecter", "Gandalf", Dorian Gray"), idem per i personaggi del cinema, ovviamente;

- usare cognomi come nome (magari perché i genitori o uno di loro è fan di qualche personaggio famoso).

Nomi per il Battesimo

Per il Battesimo, fatte salve la maggio parte dei divieti appena elencati, è possibile ovviare alla regola dei tre nomi. Questo significa che si può abbondare, anche se, i nomi aggiuntivi, non avranno nessun valore anagrafico/legale. Questo può essere il caso nel quale per l'occasione si vogliono aggiungere al nome "ufficiale" nomi di nonni o altri parenti che si vogliono onorare/ricordare.

Buona scelta a tutti!

C'è 1 comment

Add yours