17 novembre 2018

Giornata Mondiale della Prematurità

Giornata Mondiale della Prematurità, per sensibilizzare l'opinione pubblica ed aiutare i bambini e le loro famiglie.

Ogni anno, il 17 novembre, si celebra in tutto il mondo la GIORNATA MONDIALE DELLA PREMATURITÀ, istituita nel 2009 dalla European Foundation for the Care of Newborn Infants (EFCNI), quest'anno sarà la decima edizione.

In occasione di questa data, in tutto il mondo, vengono organizzate numerose iniziative, per sensibilizzare l'opinione pubblica, puntando ad aumentare la consapevolezza sulle difficoltà e sugli ostacoli che i bambini prematuri, insieme alle loro famiglie, devono affrontare ogni giorno; oltre a far si di migliorare la salute dei bambini nati pretermine.
 
Secondo i dati, presentati a Roma lo scorso settembre durante il Congresso Nazionale della SIN, la Società Italiana di Neonatologia, nel nostro Paese, nel 2017, circa il 10% dei bambini sono nati prima delle 37 settimane di gestazione. Di questi, il 42% soffre di problematiche respiratorie: non a caso, i polmoni sono tra gli ultimi organi a svilupparsi durante la gravidanza ed è proprio per questo che i nati prematuri spesso soffrono di problemi respiratori. 

La notizia positiva.
Grazie ai progressi compiuti dalla scienza, il tasso di sopravvivenza per i neonati prematuriè in continuo miglioramento.

Colore simbolo della giornata.
In tante città del mondo, molti edifici, beni storici e simbolici si tingono di viola.
 
Il perché della data.
Uno dei membri fondatori della Fondazione Europea per l'Assistenza ai Neonati (EFCNI), in data 17 Novembre, divenne padre di una bambina, dopo aver precedentemente perso tre figli nati prematuramente.

.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi