Il sonno: l’esperto ci dice quanto devono dormire i bambini


Il sonno: l’esperto ci dice quanto devono dormire i bambini

Quanto devono dormire i bambini? E fino a quanti anni va fatto il sonnellino pomeridiano?

La questione del sonno nei più piccoli è centrale alle preoccupazioni delle famiglie: tutti gli esperti concordano infatti col dire che il suo ruolo è determinante nella salute e nel benessere dei più piccoli, sia in età prescolare che in età scolare.

Abbiamo dunque interrogato la SIPPS, Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, per avere delle risposte certe.

In primis l’interrogativo numero uno: quanto devono dormire i bambini? Ecco le linee guide della SIPPS:

 

  • Bambini fino a 12 mesi: 14-18 ore durante il giorno e la notte
  • Bambini in età prescolare: 12-14 ore distribuite nelle 24 ore
  • Bambini che frequentano la scuola elementare: 10-12 ore al giorno
  • Ragazzi che frequentano la scuola superiore: 8-10 ore al giorno
  • Adulti: 7-9 ore al giorno

“Queste sono indicazioni di massima che abbiamo voluto fornire affinchè i genitori riescano a verificare se il riposo dei propri figli sia un riposo corretto, nei parametri, ed effettivamente sufficiente- chiarisce Paolo Brambilla, pediatra della SIPPS- Capita spesso che molte coppie di genitori si rivolgono a noi pediatri perché i loro bambini hanno problemi a scuola, perché non sembrano aver molta memoria o sono disattenti: e ci chiedono qualche medicinale per correre ai ripari. Ma l’unico medicinale che serve, in molti casi, è proprio il sonno”.

I genitori non devono allarmarsi: le linee guida vanno prese con “le pinze”. Alcuni piccoli hanno bisogno di dormire leggermente di più, altri di meno. In generale gli esperti fanno sapere che i bambini dovrebbero sapersi regolare da soli: certo è che i genitori dovrebbero evitare di svegliarli se, il fabbisogno di sonno non è ancora stato soddisfatto.

Così come le eccezioni non devono spaventare: se si fa tardi qualche sabato sera, nessun problema. A patto che poi, il giorno dopo, si conceda qualche ora in più di sonno ai nostri figli.

Passiamo al capitolo pisolino pomeridiano. In questo caso ci risponde Giuseppe di Mauro, Presidente della SIPPS: “Per il sonnellino pomeridiano i genitori possono sapere che è una buona abitudine ma solo fino a prima che inizi la scuola elementare, quindi attorno ai 4 anni. Il sonnellino dovrebbe durare, all’incirca, un’oretta”.

A questo punto non ci resta che capire in che modo il sonno incida davvero sulla salute dei bambini. La Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale ha infatti individuato tutti gli effetti che il sonno può produrre nei bambini:

  • Effetti sul comportamento: aggressività, sentimenti antisociali, iperattività, incapacità di controllo
  • Effetti sulle emozioni: depressione, ansietà, stress, inquietudine, irritabilità
  • Effetti sulla capacità di pianificazione: difficoltà nell’organizzarsi, nella gestione dei tempi, ripetitività, non memoria dei compiti
  • Effetti sulla concentrazione: disattenzione, mancanza di concentrazione, arrivare in ritardo a scuola
  • Effetti sulla creatività: meno stimoli creativi
  • Effetti sulla risoluzione dei problemi: scarso controllo del comportamento e difficoltà con gli altri
  • Effetti sull’apprendimento e sul coordinamento motorio: difficoltà in matematica, scienze, lingue, diminuzione dell’attività sportiva, rischio di incidenti, goffaggine
  • Effetti sul peso e sulla salute: rischio di sovrappeso e maggior rischio di malattia per ridotta reazione del sistema immunitario